Xenethos

Samsaran oracolo

Description:

Nome: Xenethos
Razza: Samsaran
Classe: Oracolo
Età: In apparenza tra i 30 e i 40 anni
Altezza: Circa 1,75 m
Peso: Circa 70 kg
Capelli: Azzurri
Occhi: Bianchi
Pelle: Blu
Divinità: Gozreh
Origini: Bamael

Forza: Nella media
Destrezza: Mediocre
Costituzione: Nella media
Intelligenza: Buona
Saggezza: Sopra la media
Carisma: Buono

Tratti particolari:
-Abile nel camuffarsi
-Sapiente in alcuni campi della conoscenza
-Abile incantatore
-Capace di comunicare in diverse lingue
-Incapace di comunicare con gli altri quando sotto stress o in combattimento (maledizione)

Bio:

Xenethos è un samsaran, un essere primordiale dalla carnagione blu.
Non si sa o non vuole dire di preciso da dove viene ma sostiene di aver viaggiato molto e di avervi cercato per molti anni…

200 d.E. circa: Xenethos nasce a Elidias, la città capitale in mezzo alle foreste della patria dei samsaran (prima che diventasse un deserto).
La sua nascita viene preannunciata da un presagio, un auspicio che il piccolo sarà un essere potente ed eventualmente pericoloso; viene segnato alla nascita da una voglia a forma di stella a sei punte sul braccio destro.
I suoi genitori (Pates e Sauran) sono degli artigiani e gli insegnano la loro arte.
Xenethos ha anche due fratelli: Enos, fratello minore e Teiras, sorella maggiore.
Durante un’invasione ghermita Xenethos viene preso da un gruppo predoni e viene condotto a vivere una vita di stenti e di borseggiamenti lungo le strade delle città dove hanno deciso di condurlo.
Una volta liberatosi torna alla sua città natale, dalla sua famiglia.
Trascorsi diversi anni viene mandato dagli esparti (autorità massime samsaran e detenitori dei segreti samsaran) in mezzo alla foresta per compiere l’iniziazione da oracolo.
Qui viene benedetto da Gozreh e diviene a tutti gli effetti un oracolo.
Una volta tornato viene istruito dall’esparta Antonidas all’arte della magia.
Trascorrono gli anni e ha alcune relazioni significative ma che non funzionano. Nel frattempo comincia una furiosa guerra tra Nerid, Elidias e Xiao Ming.
Durante il conflitto Xenethos è costretto a mentire per la prima volta in vita sua a un individuo camuffato della sua razza che gli chiede di portarlo dagli esparti e di svelargli i segreti dei samsaran in cambio di ricchezza e potere.
Decide di farlo per proteggere la sua famiglia e il suo popolo ma pochi giorni dopo avviene una catastrofe: un lampo blu colpisce la cima delle piramidi samsaran e avviene un’esplosione che uccide tutti i samsaran, compreso Xenethos.
Xenethos risorge alcuni anni dopo, ricordandosi tutto quel che è successo in mezzo al desetro che ora è diventato Bamael.
Viaggia per lungo tempo ricordandosi delle parole del suo maestro prima dell’esplosione: “Cerca Shazorack e i suoi avventurieri…” e chiedendosi perché sia ancora vivo.

1346 d.E. 176° sole: Trovate Xenethos che vi pedina e ne fate la conoscenza.
Ora vi segue sostenendo di dover stare con voi per qualche motivo.

Xenethos

I Cinque Regni shazolight